Studio trasportistico del collegamento multimodale di passeggeri e merci tra la zona economica del Canale di Suez e la Grande regione del Cairo

Master Plan
Dati Progetto

Nazione: Egitto

Regione: Il Cairo/Canale di Suez

Cliente: European Investment Bank (EIB)

Tempistiche: 2016-2017

Importo lavori: n.d.

Servizi
  • Valutazione dell’offerta delle infrastrutture di trasporto attuale e programmata
  • Stima della domanda del trasporto merci
  • Stima della domanda di mobilità passeggeri
  • Modelli di traffico e previsioni
  • Analisi dei potenziali scenari
Torna all'Archivio Progetti
20170315_154424

In Egitto, Spea si è aggiudicata nell’ambito dell’accordo quadro del Lotto 3 (settore trasporti) con la Banca Europea per gli Investimenti, lo studio trasportistico del collegamento multimodale, su strada e ferrovia, di passeggeri e merci tra la zona economica del Canale di Suez e la Grande regione del Cairo.

Originariamente istituito ai sensi della Legge n. 83 del 2002, il Canale di zona economica di Suez (SCZone) l’iniziativa è diventata una delle iniziative di sviluppo economico più promettenti da parte della Repubblica araba d’Egitto, insieme con l’espansione della capacità del canale di Suez per mezzo di costruzione di una seconda 72 km lungo canale, completato nel mese di agosto 2015, e l’ampliamento di East Port Said (EPS).

Dopo il completamento della espansione canale lavori designato un’area di 178 miglia quadrate in tutto il Canale di Suez come una zona economica speciale. Lo SCZone è concepita come un innovativo e autosufficiente corridoio di sviluppo industriale che trasformerà 461 chilometri quadrati di terreno e sei porti marittimi in posizione strategica lungo una delle principali vie commerciali del mondo in un centro commerciale internazionale.

 L’obiettivo del progetto è quello di effettuare una valutazione dettagliata della struttura del commercio / corridoi, flussi di traffico e condizioni / stato dei principali collegamenti di trasporto / nodi nella zona del canale di Suez economica infrastrutture rilevanti in relazione con la regione Grande Cairo.