Aeroporto “Leonardo da Vinci” Roma Fiumicino, Aerostazione Voli Internazionali – “Avancorpo” Terminal 3

L‘’Avancorpo’’ del Terminal 3 è una delle principali infrastrutture previste dal Piano di Sviluppo dell’aeroporto, destinata, con l’adiacente ‘’Molo F’’, a completare l’assetto  del ‘’settore ovest’’ del Sistema Aerostazioni Passeggeri, riservato ai voli internazionali ‘’extraSchengen’’.

Dati Progetto

Nazione: Italy
Regione:  Lazio
Committente: ADR ‘’Aeroporti di Roma,, S.p.A.
Tempistiche: Progettazione 2008 – 2012  – Direzione Lavori 2013 – 2016
Importo lavori:  € 87,6  mil.

Servizi
  • Studio preliminare
  • Studio archeologico
  • Studio di acustica
  • Progettazione di dettaglio
  • Specifiche tecniche
  • Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione
  • Direzione lavori
  • Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione
Torna all'Archivio Progetti
04

L‘’Avancorpo’’ del Terminal 3 è una delle principali infrastrutture previste dal Piano di Sviluppo dell’aeroporto, destinata, con l’adiacente ‘’Molo F’’, a completare l’assetto  del ‘’settore ovest’’ del Sistema Aerostazioni Passeggeri, riservato ai voli internazionali ‘’extraSchengen’’.
Consiste in un edificio multifunzionale assegnato sia ad  attività per l’accoglienza ed il trattamento dei passeggeri sia a sistemi impiantistici e presenta caratteristiche volumetrico-architettoniche e tecnologiche di forte rilievo, inserendosi in un contesto già caratterizzato da notevoli preesistenze quali lo stesso «storico» Terminal 3 del 1960  e gli altri terminal e concourse più recentemente realizzati.
Per tali motivi l’infrastruttura è stata concepita come un corpo edilizio con decisi caratteri distintivi, sia nell’immagine architettonica generale che nella qualità degli ambienti interni, destinata a migliorare la passenger experience.
L’Avancorpo si sviluppa su 4 livelli principali, così funzionalmente articolati:

  • Livello interrato (q.ta – 3,20),  riservato agli impianti di trasporto bagagli dalle isole check-in del Terminal 3 al nuovo sistema automatizzato di controllo sicurezza e smistamento bagagli previsto nel ‘’Molo F’’ (HBS/BHS);
  • Livello terra (q.ta 1,70), diviso in due settori: quello ‘’nord’’, prospiciente i piazzali aeromobili, destinato a sale di imbarco  per  8 bussing gates, il settore ‘’sud’’ dedicato a locali tecnologici e magazzini;
  • Livello ‘’Partenze’’ (q.ta 7,20) costituito da una grande mall che attraversa in senso longitudinale l’intero edificio e  rappresenta la  Main Hall dell’airside, in cui transitano tutti  i passeggeri diretti alle aree di imbarco internazionali, dotata di servizi commerciali e di ristorazione;
  • Livello ‘’Mezzanino’’ (q.ta + 13,50) sviluppato anch’esso per l’intera estensione dell’edificio e collegato, sia funzionalmente che visivamente, alla sottostante mall, pure destinato ad attività a servizio del passeggero, quali aree di ristorazione, sale V.I.P. e shops.

Sono inoltre presenti due parziali ‘’livelli tecnici’’ alle quote  + 10,70 e  +17,10.
L’Avancorpo, con una volumetria totale  in elevazione di oltre 286.000 mc., presenta una  lunghezza di m. 217,50 ed una larghezza di m. 57, sviluppando una superficie complessiva di circa 46.000 mq, di cui oltre 36.800 mq. ‘’fuori terra’’, così destinati:

  • 28.600 mq.  ca. (62% della superficie totale) per funzioni dedicate al passeggero, quali circolazione, departure lounges, shops e sale V.I.P.;
  • 15.000 mq. ca. (33%) per attività tecnico-impiantistiche;
  • 2.000 mq. ca. (5%) per servizi di supporto tecnico-operativo.